lunedì 21 ottobre 2013

Ma che c'è Surreal Time? #8 - Non prendetemi per i fornelli

"Gnocco cerca patata. Astenersi cozze."
Prosegue la nostra descensio ad inferos nel mondo di Real Time, l'unico canale televisivo che ha il coraggio di mostrarvi ventenni hamish con la dentiera, zitelle in sovrappeso che mangiano peli di gatto e coniugi che si trastullano con corroboranti clisteri al caffè. Dopo questo, godetevi la seguente composè: bon appétit!

L'ultima, indigesta portata offerta dalla mensa di Real Time è Ti prendo per la gola: per farla breve, un Uomini e Donne culinario. E grazie a Dio, a differenza di Sing Date, qui nessuno deve cantare.
Una ragazza piacente (ma evidentemente troppo esibizionista  per tenersi uno straccio d'uomo) deve scegliere il suo nuovo partner affidandosi unicamente alle papille gustative.
Ok, forse dovrei spiegarmi meglio: il gioco non prevede che la Tronista di turno assaggi i suoi patinati pretendenti, degusti loro un dito del piede o mangiucchi le loro unghie, ma semplicemente che si lasci sedurre dal piatto più afrodisiaco e abbocchi così all'amo del cuoco misterioso. Messi davanti ai fornelli, i Principi Azzurri sprecherebbero metà del tempo concesso loro a specchiarsi con un cucchiaino, ma per fortuna a guidarli c'è uno chef professionista, Gianluca Esposito, un Nonsochì di Chinonsò con la punta del naso a forma di pomodorino ciliegino, altrimenti noto come Rudolph, la renna che salvò il Natale.
La paraninfa di questo gioco d'amore, la maitresse di questa casa d'appuntamenti col destino è invece Valentina Raffaelli, una designer appena tornata da Amsterdam con lo scopo di importare anche qui in Italia la spettacolarizzazione dell'erotismo ormai tipicamente neerlandese. Ben pochi volti di Real Time riescono ad essere più irritanti di questa new-entry: una specie di lentigginosa Biancaneve dai capelli maltagliati e la voce au gratin. Un misto tra una pin-up, Susanna Tutta Panna, una tatuatrice di Brighton e un manichino di Accessorize. Una figura che sembra uscita da un quadro di Norman Rockwell.
Ma la cosa peggiore di questa leziosa mezzana è l'abominevole abitudine di spiluccare dal piatto della concorrente. Il mio commento al riguardo non può che essere lo stesso di Gualtiero Marchesi dopo aver ascoltato dall'ingenua Benedetta Parodi la ricetta del kedgeree: "Che schifo."
Se anche solo osasse avvicinare la sua sudicia forchetta al mio piatto, la prenderei per la gola. Letteralmente.
Ma lasciamo cuocere nel loro brodo gli spasimanti e trasferiamoci piuttosto nella cucina di Sebastiano Rovida, l'esperto di antipasti mignon ed equilibrismo gastronomico dalla voce fastidiosamente cantilenante. Nel suo nuovo programma, Finger Food Factory, possiamo ammirare tutta la certosina precisione con cui suda sette camicie per produrre un singolo canapè di proporzioni microscopiche, un assaggino che si fa prima a tirar su col naso che a mettere in bocca. E' oltremodo frustrante vederlo impegnarsi tanto i complessi procedimenti alchemici per poi innalzare lillipuziane sculture di cibo stabili quanto un elefante di Dalì.


Non so se l'avete notato, ma Sebastiano, oltre che a cucinare, si sforza anche di fare il simpaticone, nonostante come aiuto-chef a Fuori menù fosse affabile e collaborativo come un astice vivo. Ma il bipolarismo è una caratteristica che accomuna un po' tutti i personaggi di Real Time, come anche le divinità indù: Carla Gozzi in Ma come ti vesti? è una stronza coi fiocchi (e anche con gli strass), ne Il guardaroba perfetto invece veste i panni di Mahatma Fendi.
Replicando l'accoppiata nepotista Renato-Angelo, anche Sebastiano si è munito di un paggetto, il piccolo Leo. Ma da dove salta fuori il puttino? E' uscito da una bustina di Paneangeli, è imparentato col cuoco o l'hanno rapito? Sarà assicurato? Siamo sicuri di volerlo tenere in una cucina dove ci sono coltelli, coppa-pasta e persino la fiamma ossidrica per caramellare? E' legale costringere un bambino a lavorare in cucina, anche se insopportabilmente saccente?
"C'è un lecca-pentole?" ha chiesto un giorno l'assistente in età pediatrica, non riuscendo a versare sul piatto i residui di gelato rimasti ancora attaccati al fondo della boule. Potete immaginare quanto questa domanda mi abbia scioccato, dato che non ho mai sentito parlare di lecca-pentole e che di solito le pentole le lecco io personalmente. Non so cosa mi turbi di più: il suo sfruttamento in quanto minore o la sua padronanza degli strumenti da cucina. Tutto sommato, però, il caro Sebastiano, fiamma ossidrica a parte, non è poi un tutore così sconsiderato.
Chi invece di sicuro i bambini se li mangia a colazione è Giulia Sbernini, che a Junk Good (programma che probabilmente ho seguito solo io), con la scusa di convertire il junk food in cibo salutista, s'ingozza come un tritarifiuti. Trovo inquietante il suo vezzo di personificare le leccornie che prepara (e che gnotte): i falafel li chiama "i miei piccolini", le doughnuts sono "le ragazze" e potrei anche continuare...
Il prossimo programma gastronomico di Real Time sarà condotto dalla strega di Hans e Gretel, in diretta dalla casetta di marzapane.

19 commenti:

  1. io non ci posso fare nulla...
    so perfettamente quanto siano demenziali e trasmissioni di "Real time" ma non riesco a non esserne totalmente dipendente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah non devi colpevolizzarti: siamo tutti caduti nella rete di Real Time!

      Elimina
  2. Ahaahahahahahahah Raffy... sul naso dello chef e sul bipolarismo sto ancora ridendo... e poi il puttino che esce dalla bustina di Paneangeli ahahahahah... sei un mito, ti adoro! :D Adesso guardo Real time molto meno rispetto agli inizi... prima era una droga, lo confesso... ora quasi zero, il programma di Sebastiano mi manca e la Gozzi mi snerva... Ma chi è Giulia Sbernini? O_o Ad ogni modo, quello che ho letto mi ha fatto passare la voglia di appronfondire :D Ahaahhaah :D Un bacione! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s.: ah dimenticavo... adoro Renato e lo seguo, mi perdoni? :D ;)

      Elimina
    2. Ahahahahah grazie!! *____* troppo gentile! Ti perdono anche per Renato... A parte gli scherzi le sue torte sono oggettivamente bellissime, anche se tu non hai bisogno delle sue lezioni! *____*
      Real Time per un certo periodo l'ho abbandonato anch'io, ma ora sono tornato a guardarlo, anche se a dosi centellinate! :)
      grazie ancora!!! :*

      Elimina
  3. Hai ragione, non ci avevo fatto caso ma è vero, i presentatori cambiano personalità a seconda del programma! Ho visto proprio ieri una puntata di "Ti prendo per la gola" (e mi piaceva il concorrente che ha poi vinto :): come tutti i programmi che parlano di cibo mi sta simpatico, ma come tutti i programmi di Real Time ha qualcosa di lezioso e comico insieme (a parte quelli horror ;) La paraninfa è piuttosto inutile come personaggio e, concordo, è abbastanza buffa; mi ricorda quella che condurrà re-fashion, hai visto la pubblicità? Ma dove le pescano??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah in effetti certi spasimanti sono parecchio gradevoli alla vista... Non so i loro piatti al gusto. Devo dire che Re-Fashion mi incuriosisce : difficilmente potrà essere peggio di Enza, la fida sarta di Carla! :S

      Elimina
  4. Ah scusa, volevo aggiungere su quella di Re-Fashion: non è confusionario, per un personaggio che si sta presentando ora ora al pubblico, che nello spot la si veda un po' coi capelli lisci e un po' ricci (ed è lì, quando dice "...la tua insegnante di re-fashion!" che mi fa ridere) ? Si sarà re-fashionata anche lei?!

    RispondiElimina
  5. Scusa ancora, mi capita sempre di dimenticare dei pezzi (ma buon per te che ti alzo il numero di commenti ;) : la pubblicità di Finger Food!! Simpatica, ma... sembra che il buon Sebastiano voglia far credere che il finger food l'abbia inventato lui adesso, mentre sono anni che va di moda :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah in effetti tutti quei commenti in pochi minuti mi hanno lasciato basito! :D
      Grazie il triplo allora! :*

      Elimina
  6. Aaaaaahhhh! VOGLIO VEDERE REAL TIMEEEE!
    In quei 2 giorni in cui sono riuscita ad accendere la tv in Italia ho visto le pubblicità di questi programmi, ma non ne ho beccato uno (a parte la hamish senza denti).

    PS: ti ho lasciato un commento oggi su anna di OC ma è sparito (oppure ho le allucinazioni per astinenza di Real Time, abbi pazienza)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per "fortuna" trovi tutti gli episodi sul sito :)
      Comunque ho provato a cercare il tuo commento anche nella cartella spam, ma niente... :( Non ve n'è traccia :( Grazie comunque! :*

      Elimina
  7. Ad esser sincera non conoscevo questi nuovi programmi così succulenti,ma ho letto comunque il tuo post ridendo come una pazza giacchè......
    mi sto disintossicando da RealTime!
    Salve,son DoppioGeffer e non guardo programmi di RealTime da circa due mesi. Applausi,grazie! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaaaaao DoppioGeffer! Complimenti! *____* Ecco qui una medaglietta ricordo: 2 mesi senza Real Time! Continua così, siamo fieri di te!

      Elimina
    2. o.O Avevo inserito un commento di risposta ma non appare o.O
      Ok,lo riscrivo.

      Questa meravigliosa guarigione è merito del mio ragazzo;ogni qualvolta in cui ci troviamo davanti ad una televisione,lui prende pieno possesso del telecomando grazie al quale selezione solo ed esclusivamente il canale di FOCUS.
      E così,di fatti,non saprò cucinare e vestirmi come vuole Real Time....ma grazie a programmi del calibro di "indagini ad alta quota" e "malattie strane/imbarazzanti/tropicali/norvegesi/assurde/schifose/mortali/che causano ipocondria" potrei benissimo salvare un aereo in fiamme con la mano destra e nel frattempo estirpare un parassita dal braccio di uno con la mano sinistra ^_^

      Elimina
    3. Ahahahaha un ragazzo da sposare! :) Focus non l'ho mai guardato, ma da quello che mi dici preferirei Teleradio Buonconsiglio!! :D

      Elimina
    4. Mah,tralasciando questi programmi debbo dire che Focus è parecchio interessante! Ci son programmi dedicati alla storia,all'astronomia,alle innovazioni tecnologiche....per chi è inconsciamente nerd è davvero bello!
      Solo che quando c'è quell'uomo da sposare becchiamo sempre i servizi su gli aerei che precipitano,le persone che muoiono tra atroci sofferenze solo perchè han bevuto dell'acqua da una fontana in un paese esotico,e interviste a vari ufologi e/o partner umani dei grigi :D

      Elimina
  8. Io di leccapentole, nella mia cucina, ne ho tre di diverse dimensioni...tra cui uno piccolo che entra perfettamente nel barattolo della Nutella e riesce a raccogliere tutti i resti della deliziosa droga...
    Nadiolina

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...