venerdì 11 luglio 2014

Pubblicità insopportabili #35 - Testa e spalle

Dopo anni di allenamento per riuscire a scandire decentemente lo slogan
"Prova Enel Energia!" ("Prvnelrgia!"), Federica Pellegrini
ritorna in tv 
come testimonial per lo shampoo Head&Shoulders e riesce
miracolosamente a pronunciarlo.
Che idea geniale chiamare uno shampoo Head&Shoulders. Sul serio, solo un autentico genio avrebbe potuto inventarselo. Mi immagino già com'è andata...
Il capo che riunisce il suo team di creativi, batte il pugno sul tavolo e annuncia: "Bisogna trovare un nome per il nostro shampoo!"
"Mmm, vediamo un po'" riflette ad alta voce qualcuno. "Uno shampoo serve soprattutto a lavare i capelli e la testa della gente. Forse dovremmo pensare a cosa distingue il nostro dalle ditte concorrenti..."
"Sarebbe il miglior antiforfora sul mercato" sottolinea qualcun altro. "Credo che il nome dovrebbe riflettere questa sua peculiarità. Dev'essere un nome che dica: 'Hey, compra questo shampoo! Non si prende cura solo dei tuoi capelli, ma anche delle tue spalle! Chi altro lo fa? Usalo e potrai dire finalmente addio a quell'antiestetica nevicata di forfora sui tuoi omeri!' Perciò... che ne dite di Testa-e-Spalle?"
Il collega gli dà una pacca sulla spalla del tutto sgombra di forfora in segno di approvazione e aggiunge: "Sì! E' magari come jingle per lo spot ci mettiamo testa spalle baby one two three..."
"Sì, e i soldi per la SIAE ce li metti tu?" abbaia il capo. "L'idea di Testa-Spalle però non è male... bisogna solo renderlo un po' più cool! Più giovane!"
"Allora traduciamolo in inglese, che fa sempre figo... HEAD&SHOULDERS!"
Il capo abbozza un sorriso.
"Head&Shoulders..." pondera, grattandosi la chioma sale-e-pepe senza far cadere neanche il più piccolo fiocco di forfora. "Head&Shoulders... sì... è talmente stupido che potrebbe funzionare!"
"Grazie capo!"
"Un'intuizione talmente geniale va sfruttata il più possibile!" incalza qualcuno.
"Già, forse non dovremmo limitarci a produrre shampoo..." medita il capo, gli occhi che brillano di ambizione. "Forse dovrei iniziare a considerare l'idea di produrre un'intera gamma di prodotti per l'igiene personale... sempre continuando a chiamarli con nomi che rimandino immediatamente alle parti del corpo interessate..."
"Tipo una crema per le mani che deterge e allo stesso tempo rinforza le unghie? Hands&Nails?" azzarda uno dei creativi, con un sorriso speranzoso.
"O magari uno shampoo specifico per barba e baffi, Beard&Mustache!" suggerisce un altro.
"Sì! E' proprio quello a cui stavo pensando!" si entusiasma il capo.
"Aspettate un attimo! E se mettessimo sul mercato un sapone intimo...?"

11 commenti:

  1. Poca gente mi sta antipatica come Federica Pellegrini.
    Ah, la Costner segue a ruota. Grissimbòn.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei essere più concorde!
      In realtà lo spot è banalissimo e insulso, ma basta la presenza della Pellegrini per renderlo Insopportabile ;)

      Elimina
    2. Qua la zampa, allora! :)

      Moz-

      Elimina
  2. Anche io ho pensato alla canzone e il balletto delle Kessler... Sono vecchia!!! X¥
    Lo spot non l'ho ancora visto...è lei che fa la campagna per il detergente intimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo so perché debba conoscerle certe canzoni... Credo siano conoscenze innate! :D
      Comunque lo spot non sono riuscito a metterlo nel post perché non c'è su Youtube. Lei fa lo spot dello shampoo: uno speaker chiede "Qual è lo shampoo migliore sul mercato?" e una serie di finti intervistati fanno finta di rifletterci e poi rispondono: "Head & Shoulders!". Tra questi, c'è anche quella prezzemola della Pellegrini.
      Il sapone intimo non esiste :) Mi chiedevo solo come avrebbero potuto chiamarlo se avessero contonuato a mettere sul mercato altri prodotti con nomi anatomici :D

      Elimina
    2. Vista! Ma ero ironica sul detergente intimo!XD comunque ora che l'hanno ingaggiata potrebbero anche farglielo fare e farle dire due parole in più... Ma giusto due, eh! ;-)

      Elimina
  3. Sono sicura che è andata ESATTAMENTE così!
    Ma hai mai pensato di prendere in esame anche le pubblicità alla radio? Anche lì ci sono delle perle che nemmeno immagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ci ho pensato... :) Ci penso ogni volta che sul pullman ascolto certi spot pietosi...
      Ma se mi occupassi anche di quelli dovrei scrivere un post al giorno... E non saprei come reperirli sul web :)
      Comunque è vero che ce ne sono di tremendi...

      Elimina
  4. Ahahahahahah xD Sarà andata sicuramente così :D

    RispondiElimina
  5. Ahahhaha, mi piace questa teoria e non stento a credere che sia andata proprio così. Sempre più spesso mi chiedo cosa diamine abbiano in testa i pubblicitari XD

    RispondiElimina
  6. Ah ah ah! Era da un po' che non tornavo sui tuoi lidi, mi sa che mi sono persa un bel po' di post come questo :) Pian piano vedrò di rimediare!
    (Ho letto già quello del tuo viaggio "Julie", bellissimo :D "Bacco col colbacco" DEVE passare alla storia! :DD )

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...