sabato 3 novembre 2012

Ma che c'è Surreal Time? #2 - Ipocrisie per gli ospiti

Il menu du jour prevede Cortesie per gli ospiti, altrimenti noto come Questo passa il convento.
Continua il nostro viaggio nel magico mondo di Real Time, la dimensione parallela in cui le donne non sanno di essere incinta ("Pensavo fosse una puzzetta, invece era una bebè!"), le torte devono necessariamente straripare di crema di burro, e le madri (mantenute e troppo truccate) esigono la presenza di due coccodrilli, un orangotango, due piccoli serpenti, un'aquila reale, un gatto, un topo, un elefante e due liocorni per il mega-party di compleanno del loro figlioletto neanche decenne.
L'unico programma che, personalmente, riesco ancora a guardare senza vomitare è Cortesie per gli ospiti. Poi la ministra Se-Non-Ti-Piace-La-Minestra-Salta-Dalla-Finestra Fornero si domanda come mai i giovani d'oggi siano così choosy: chi accetterebbe di svegliarsi all'alba per preparare il caffè in autogrill quando c'è gente che viene pagata per farsi invitare a cena, mangiare e brindare a sbafo, criticare l'arredamento, ridere degli imbarazzanti porta-carta igienica del padrone di casa e frugare nei cassetti altrui?
Non capisco proprio come mai il tenebroso Roberto Ruspoli, l'esperto di life-style (qualunque cosa sia: uno strano miscuglio di bon ton, decorazione della tavola e psicologia spicciola), abbia mollato la trasmissione. Forse ha finito le magliettine aderenti, o le frecciatine avvelenate, ma in ogni caso ci mancherà: era l'unico che riuscisse ad alzare il livello delle soporifere e narcisistiche conversazioni dei commensali. E poi l'avete visto quella specie di pupazzo da ventriloquo con cui l'hanno sostituito, Riccardo? Io ne ho già abbastanza delle sue caviglie. Si tagliuzza i pantaloni per ricavarne tovaglie? E poi so anche che Chiara Tonelli è nera di rabbia perchè le ha soffiato il record per le orecchie più paraboliche di tutta Real Time.
Chiara, ligia al dovere, è sempre lì, con i suoi orrendi bustier, che accarezza intonachi e si struscia ai parquet. La donna che sussurrava agli infissi. Avrà un sicuramente un passato da accarezzatrice di doghe in legno Eminflex.
Se c'è qualcosa che proprio non sopporto di Chiara, però, è quello lo stupido gesto che fa con la mano, quando fa roteare l'indice per segnalare ai suoi colleghi che sta per andare a ficcanasare in giro (per giudicare l'arredamento, ufficialmente... ma chi ci assicura che non stia cercando la cassaforte?)
Quanto al cuoco Alessandro Borghese, il suo livello di pinguitudine è un ottimo criterio per capire a quale stagione appartiene la replica che state guardando: puntata dopo puntata il suo giro vita lievita come un soufflé, mentre i capelli, lunghi come linguine al nero di seppia, ormai può anche usarli come salvietta a fine degustazione.
Detto questo, dunque, dovrò ricordarmi di non invitarli ai miei tea party, perchè non credo sarebbero molto clementi con me.
Le figure più interessanti, però, sono senz'altro loro, i concorrenti, determinati a dimostrarsi perfetti anfitrioni e meravigliosamente surreali: quant'è credibile che la proprietaria di un attico in una grande metropoli italiana (con tanto di cameriera asiatica e maggiordomo) conosca il nome del suo pescivendolo, si scambi baci sulla guancia con la fiorista e confidi le sue pene al macellaio? O che uno studente universitario intinga i tarallucci nel vino col proprietario della sua enoteca di fiducia? Io in un'enoteca non ci ho neanche messo piede.
Roberto, Chiara e Alessandro: loro sì che ci vanno, in enoteca.

18 commenti:

  1. trasmissione a tratti surreale ma tutto sommato piacevole... io però non li inviterei mai a casa mia 'sti scrocconi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah be', sì, è davvero l'unico programma che riesco ancora a guardare dall'inizio alla fine :P
      Forse perchè è un show squisitamente pettegolo...

      Elimina
  2. Questo invece per me è uno dei programmi più indigesti... La Donna che sussurrava agli infissi mi ha fatto morire dal ridere! Io le darei uno schiaffo ogni volta che passa una manata sui muri...
    Invece credo che tu, mio caro, potresti anche vincerla una puntata con i tuoi tea party ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie *____* Credo però che troverebbero comunque mille difetti... soprattutto dopo questa bella lettera d'amore che ho scritto per loro :D

      Elimina
  3. Sono veramente odiosi! A cominciare dalla tizia che deve assolutamente accarezzare ogni cosa che incontra grrr.
    Ora la invito a casa mia e cospargo la casa di formiche killer, voglio vedere se continua a toccare ogni cosa!
    Per non parlare del cuochetto, insopportabile come l'odore del cavolo lesso. L'unico che mi stava simpatico era Roberto che ora non c'è più uffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, dottore, sono pienamente d'accordo con lei :)
      Roberto era simpatico, e non solo :P

      Elimina
    2. Ahahahahahahahah il cavolo lesso! (scoppio ritardato)

      Elimina
    3. Concordo con il "non solo" :P :P

      Elimina
    4. Posso prenotare una puntata di "Surreal Time" su Party Mama!? :D

      Elimina
    5. In realtà avevo pensato ad altri programmi da bisfrattare, ma farò tutto il possibile per accontentarti, caro *____*

      Elimina
  4. Io ogni volta penso "Chissà cosa direbbero se li invitassi a casa!" E questo non perchè mi vergogno della mia casa, di come si cucina, di quali sono le nostre abitudini...ma semplicemente perchè criticano TUTTO!!! Alcuni concorrenti hanno case eleganti, preparano cose che sembrano squisite e quei tre non sono mai contenti -.- Tra i tre io odio più lei, che si crede una gran figa quando passa a rassegna tutta la casa, il cuoco invece mi sta meno antipatico forse perchè ha quell'aria da bonaccione e quando parla con la sua boccuccia a cuore sembra sempre che stia assaggiando qualcosa ahahah Forse sono rimasta un po' indietro, non sapevo che avessero sostituito Roberto...oddio, non mi cambia la vita. No cmq, se vengono a casa li caccio >.< ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be, bobo, penso che Chiara avrebbe ben poco da dire su casa tua... però vorrei proprio farle vedere la stanza che farai allestire per me: ricorda, trapunta leopardata e due rinoceronti d'avorio gigianti all'ingresso ;)

      Elimina
  5. Beh dai, Borghese è il più simpatico dei tre. Gli altri due (sia le versione 1 che 2 dell'esperto in bon-ton) mi lasciano perplessa.
    Sul dare del tu a macellaio, pizzicagnolo, sommelier dell'enoteca e panettiere, non ci credo neppure se me li presentano di persona!
    (PS: ormai Real Time è diventato il canale per le donne mentre Dmax il canale degli uomini, hanno diviso gli argomenti e io di abiti da sposa, damigelle e torte nuziali proprio non ce la faccio più!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di Dmax ho visto solo qualche pubblicità :D
      Troppi pesci giganti, motociclette e gente che mangia vermi :S

      Elimina
  6. ahahahah sei meraviglioso come sempre :D
    sto ancora ridendo..oddio il mal di pancia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie *_____* Oddio spero che il mal di pancia passi presto! :( Mi sento in colpa

      Elimina
  7. Sei un figo. Punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah grazie mille. Punto esclamativo. :D

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...